Posta su Facebook la foto del ladro che gli svaligia casa e lo fa arrestare

di Cristina Liguori

Ancora un provvedimento per uno dei componenti della banda di ladri che ha terrorizzato il territorio. Arriva infatti la seconda ordinanza di custodia in carcere per uno dei quattro banditi che il 17 gennaio scorso è stato protagonista di un rocambolesco furto scoperto dai carabinieri. Il giudice per le indagini preliminari del tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha infatti deciso, in pieno accordo con le indagini dei carabinieri della Compagnia di Giugliano, di disporre la custodia in carcere per Renato Bajraktari, 29 anni, di origini albanesi, pregiudicato, per il reato di furto in abitazione aggravato. L’uomo lo scorso 10 gennaio a Macerata Campania, approfittando dell’assenza dei proprietari, riuscì ad intrufolarsi in un’abitazione dopo aver forzato una delle finestre. Insieme ai complici racimolò diversi monili in oro per un valore di 5 mila euro. A seguito delle indagini e delle comparazioni fotografiche e delle immagini del sistema di videosorveglianza dei due distinti furti, del 10 e del 17 gennaio, è stato possibile riconoscerlo. Il proprietario della casa svaligiata aveva tra l’altro anche pubblicato su Facebook le foto della banda in azione, nelle quali è ben riconoscibile Bajraktari. Il bandito, inoltre, aveva indossato gli stessi abiti in entrambi i furti, così non è stato difficile riconoscerlo.
Giovedì 8 Febbraio 2018, 17:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2018-02-09 08:52:19
Espulsioneeeeeeeeeeeeeeeeeeeee
2018-02-08 19:20:06
Uno altro che per un po di tempo non potrà pagarci la pensione. Prevedo una misera vecchiaia.
2018-02-08 17:33:45
Mi raccomando,non tenetelo troppo dentro,senno' ci denunciano.

QUICKMAP