Quarto piange il vigilante ucciso, il sindaco: violenza che grida giustizia

di Oscar De Simone

  • 46
Disperazione, rabbia ed incredulità. Con questi sentimenti i parenti, gli amici ed i cittadini di Quarto salutano per l’ultima volta Gennaro Schiano, il vigilante morto dopo quattro mesi di straziante agonia.
«Oggi ci stringiamo attorno alla famiglia» dichiara il sindaco Antonio Sabino. «Gennaro ha subito una violenza inaudita e senza senso che grida giustizia. Le istituzioni devono riflettere in maniera risolutiva sul problema della sicurezza perché riguarda ognuno di noi».
 

Parole di indignazione arrivano anche dal celebrante delle esequie, padre Antonio Petracca, che dal pulpito ha espresso il suo dolore.
«Questa morte non deve essere vana, ma deve servire a scuotere le coscienze per renderci migliori. Non si può convivere con tutta questa crudeltà».
Mercoledì 19 Settembre 2018, 17:19 - Ultimo aggiornamento: 19-09-2018 17:20
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP