Incubo Quota cento, più vuoti gli uffici della Procura di Napoli

di Viviana Lanza

2
  • 30
Quota 100 rischia di svuotare molti uffici della Procura di Napoli. Il procuratore Giovanni Melillo ha già segnalato il problema al ministro della Giustizia Alfonso Bonafede. Quello di Napoli è il più grande d'Italia, ufficio pilota in molti programmi proiettati verso l'innovazione e il miglioramento del servizio giustizia, la digitalizzazione dei fascicoli e il processo penale telematico. Ma tutti questi sforzi potrebbero essere vanificati dagli effetti causati dall'uscita anticipata dal lavoro di moltissimi dipendenti del settore amministrativo.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Sabato 2 Marzo 2019, 08:30 - Ultimo aggiornamento: 02-03-2019 11:09
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2019-03-02 09:10:57
Incubo quota 100..... ma che volete che la gente lavori fino a 90 anni?
2019-03-02 13:23:02
Il tutto andava affrontato anche con la previsione di concorsi, per poter avere personale in sostituzione. Si sta muovendo qualcosa in tal senso? Ecco, credo che, a ben riflettere, gli allarmi mirino proprio a questo. Ci sono uffici che non possono rimanere senza personale, neppure per una settimana, perché si bloccherebbe ed intaserebbe tutto. Invece, in alcuni settori delle PA sono state bloccate le assunzioni fino a novembre. Lo stesso problema sarà negli Uffici Comunali, ad esempio, è nella Scuola. Ma in quest'ultima il discorso è leggermente diverso. I concorsi si son fatti e si fanno. Perciò, prima di mostrare fastidio si pensi a quanto sia delicato ed essenziale il buon funzionamento delle Procure o di altri Uffici giudiziari, dove finora si son proprio arrangiati, per assenza di concorsi in tantissimi anni.

QUICKMAP