Reparto di ospedale chiuso durante la festa: l'ex primario rinuncia al ricorso

  • 67
L'ex primario dell'ospedale del Mare di Napoli Francesco Pignatelli, che tra il 6 e il 7 luglio scorsi, in concomitanza con una festa, chiuse il reparto di chierurgia vascolare che dirigeva, ha rinunciato, dinnanzi al giudice del Lavoro, al ricorso di secondo grado contro la revoca dell'incarico di primario emessa dall'Asl Napoli 1.

Pignatelli, assistito dall'avvocato Rubinacci, dopo avere perso in primo grado, ha presentato un ricorso d'urgenza che è stato discusso oggi, nel Tribunale di Napoli, davanti al giudice del lavoro riunito in composizione collegiale (presidente Maria Rosaria Lombardi, giudice Manuela Fontana, giudice relatore Erminia Catapano).

Dopo avere avanzato una richiesta di rinvio, negata dai giudici, Pignatelli si è prima consultato con il suo avvocato e poi ha deciso di ritirarsi perdendo definitivamente la possibilità di essere reintegrato nell'incarico di primario. L'Asl Napoli 1 è stata rappresentata dall'avvocato Olga Porta. Presente, in aula, anche il neo primario del reparto di chirurgis vascolare, il dottore Gennaro Vigliotti, difeso in giudizio dall'avvocato Capuano. 
Lunedì 3 Dicembre 2018, 16:52
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP