Sequestrato il Riviera Beach Club
nel Napoletano: «Abusi nei lavori»

di Gennaro Del Giudice

1
  • 86
Uno stabilimento balneare a picco sul mare di oltre tremila metri quadrati con pedane in legno, piscine e strutture mobili è stato sequestrato dalla polizia municipale di Pozzuoli. Si tratta del Riviera Beach Club, struttura quasi interamente in legno che l'anno scorso aveva aperto per la prima volta i battenti sul lungomare Sandro Pertini di via Napoli.

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Lunedì 22 Luglio 2019, 10:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2019-07-22 22:06:10
Se è gente pulita fateli lavorare e guadagnare un po’ di soldi hanno investito. A Pozzuoli contenti di mettere il bastone fra le ruote come per Vincenzo a mare che dopo 37 anni hanno avuto ragione. Come pure da anni hanno chiuso lo spiazzo panoramicò di Villa Avellino per lavori e poi?.... poi il Rione terra ma quando finisce quelle gru gigantesche quanto costano tenerle ferme?. A Pozzuoli stanno privando i puteolani di tante cose. Caro Sindaco si dia una regolata la città aspetta e spera

QUICKMAP