Caravaggio non si muove, amarezza
per de Magistris: «Occasione persa»

8
  • 54
«Il no del Ministero per i beni culturali all’esposizione per tre mesi delle “Sette opere di misericordia” di Caravaggio dalla Cappella del Pio Monte al Museo di Capodimonte è davvero non solo una straordinaria occasione  persa ma anche un incomprensibile intreccio di veti incrociati. Napoli, ormai per tutto l’anno, rappresenta un palcoscenico soprattutto culturale di levatura mondiale e negare il godimento di un’opera meravigliosa come quella del Caravaggio ad una mostra-evento che attirerà migliaia e migliaia di napoletani e turisti  è davvero una assurda decisione cervellotica del solito partito del NO insopportabile», lo afferma in una nota il sindaco di Napoli Luigi de Magistris. 
Mercoledì 6 Marzo 2019, 19:32 - Ultimo aggiornamento: 7 Marzo, 11:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 8 commenti presenti
2019-03-07 13:43:24
Napoli ha 7 anni di occasioni perse , 7 anni in cui GIGINO e' stato sindaco!
2019-03-07 12:30:41
In effetti persino il Governatore del Pio Monte era d'accordo col prestito (difatti è già stata prestata in passato, l'ultima volta tuttavia se non erro negli anni '80) dicendo (lo si legge in una sua dichiarazione per Il Mattino) che 'con le tecnologie di oggi rischi non ce ne sono'. Be' è su questo che non si può essere d'accordo. Un minimo rischio esiste sempre. Vi ricordate quando si spostò la Santa Bibiana del Bernini dalla sua chiesa di Roma alla Galleria Borghese per la (peraltro meravigliosa) mostra su 'Bernini scultore' un anno fa perchè l'occasione 'era irripetibile'? Cosa successe quando si riportò l'opera al suo posto a fine mostra 'colle tecnologie di oggi'? Si ruppe un dito della Santa per una svista di un operaio movimentatore (dal momento della sua creazione era arrivata a noi intatta; l'unico altro spostamento risalente alla Seconda Guerra Mondiale 'colle tecnologie di allora' non aveva causato alcun danno!). il problema è che l'errore umano, se pur remoto, non è mai eliminabile al cento per cento. Concludendo, bisogna vedere se il gioco vale la candela. Per me un'opera come quella, che è il splendida nella sua collocazione originale (è il cuore di quella Chiesa meravigliosa, come sa chiunque l'abbia vista appena entra, di fronte a sé) ed è l'UNICA opera di Caravaggio del periodo napoletano rimasta nellla sua collocazione originale!) dovrebbe restare dov'è al di là delle valutazioni tecniche. Si farà giustamente un itinerario per andarla a vedere. Così i vistatori della mostra visiteranno un luogo bellissimo del centro di Napoli, e magari anche il Duomo e la Cappella di San Gennaro che sono a due passi. Se il sindaco tiene al turismo a Napoli dovrebbe essere d'accordo con questa decisione! E' tutto tranne che 'un'occasione persa'. A questo punto la domanda è: ma De Magistris ha mai visto la chiesa del Pio Monte dove si trova l'opera?
2019-03-07 07:01:54
Dai sindaco di la verità.....e perchè al museo non funzionano nemmeno le serrature delle porte..........................................
2019-03-07 00:38:24
Posso ben concordare per i Napoletani e i turisti che vedere il Caravaggio è meraviglia artistica. Ma Lei Sig. De Magistris non la merita.
2019-03-06 21:35:06
Vattene....non è in grado di parlare di cose che non capisce

QUICKMAP