Cinema Campania, ok alla legge
De Luca: c'è un fondo di 10 milioni

È stato approvato dal Consiglio regionale della Campania il disegno di legge «Cinema Campania. Norme per la promozione e la valorizzazione della cultura cinematografica e audiovisiva». Il ddl ha incassato 38 voti favorevoli su 44 presenti e votanti; 6 gli astenuti. La legge prevede un fondo regionale per l'attività cinematografica e audiovisiva pari a 500mila euro per l'anno 2016, 5 milioni di euro per il 2017 e 5 milioni di euro per il 2018. Obiettivi della legge sono «la conservazione, la promozione e la valorizzazione delle attività cinematografiche e audiovisive» nella regione, al fine di favorire la nascita e l'espansione di un distretto cinematografico in Campania.

Tra le finalità anche sostenere la promozione della cultura cinematografica attraverso festival, rassegne, premi di carattere nazionale e internazionale, attività di associazioni culturali e altre iniziative anche con finalità di promozione territoriale.

«Uno strumento di grande importanza che finalmente interviene considerando il valore straordinario del mondo del cinema, valorizzando e promuovendo l'arte, la creatività, lo sviluppo». Così il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, commenta l'approvazione da parte del Consiglio regionale della Campania della legge per il comparto cinematografico. «La Regione Campania - spiega De Luca - con questa legge che per la prima volta nella sua storia vede la Regione definire un quadro di certezze per il futuro del comparto, stanzia 5 milioni l'anno per sostenere il cinema, l'audiovisivo, le produzioni artistiche e il mondo della creatività che ruota intorno al cinema».
 
Giovedì 6 Ottobre 2016, 18:42 - Ultimo aggiornamento: 06-10-2016 19:18
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP