Le Antiche Terme riaprono a rate: la nuova scommessa di Castellammare

di Dario Sautto

0
  • 9
CASTELLAMMARE DI STABIA - Da stasera riaprono le Antiche Terme di Stabia e alcune delle sue fonti, ma solo in concomitanza con alcuni eventi. L'annuncio arriva dal sindaco di Castellammare, Gaetano Cimmino, che con la sua amministrazione ha previsto una serie di manifestazioni, incontri, dibattiti, concerti, esposizioni e mostre che porteranno poco alla volta, dice, «alla riapertura quotidiana del Parco termale». «Questo è il nostro obiettivo» assicura il primo cittadino stabiese che sta provando a riavviare percorsi in parte già accennati senza fortune dalle precedenti amministrazioni. La riapertura totale dei due stabilimenti termali sembra al momento un'utopia, ma per quanto riguarda le Antiche Terme il discorso potrebbe essere più semplice. Alcuni anni fa, infatti, è stato ultimato un lungo restyling della struttura, che dunque non ha particolari problematiche e ha già ospitato diverse manifestazioni. Restano grosse difficoltà sulla mescita delle acque, al momento possibile solo per una parte delle fonti, quelle legate alla cosiddette sorgenti Vanacore che si trovano proprio all'interno dello stabilimento storico. Queste acque saranno nuovamente fruibili a partire da oggi, anche se inizialmente solo durante le manifestazioni organizzate dal Comune.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Mercoledì 29 Agosto 2018, 11:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP