De Magistris: «Migranti, il 22 giugno
sarà varata la flotta napoletana»

24
  • 12818
«Il 22 giugno faremo questa iniziativa con cui creeremo una flotta napoletana. Dopo la polemica dei porti chiusi e porti aperti è scattata una forma di solidarietà e abbiamo raccolto 150 mila euro di donazioni». Lo ha detto il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, parlando dell'iniziativa con cui la città si è mobilitata contro la chiusura dei porti alle navi delle ong che trasportano migranti. «Saranno circa 400 le imbarcazioni in mare - ha detto parlando nel corso di un incontro con il sindaco Giuseppe Sala, nella sede del Comune di Milano - un modo per dimostrare che fra terra e mare c'è un percorso che unisce. Il mare non deve essere di sangue, odio, violenza, ma è una risorsa straordinaria - ha concluso -. Napoli non riesce proprio ad essere respingente, questo vento del razzismo mi auguro che a Napoli non prenda mai».

 
Martedì 12 Marzo 2019, 18:18 - Ultimo aggiornamento: 12-03-2019 19:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 24 commenti presenti
2019-04-10 14:51:44
Ma tutti a denigrare questo sindaco che in una città difficile come Napoli è riuscito a renderla più bella? Ma i napoletani gli danno una mano?
2019-03-15 07:26:18
Eppure con tutti i disastri che combina ogni santo giorno che Dio ci manda sta ancora la e nessuno lo manda via.
2019-03-14 21:17:03
un sindaco ridicolo e privo ormai di qualsiasi credibilità. pensa solo ed esclusivamente ai clandestini è fuori di testa ormai. inoltre lui sui porti non decide nulla, chi comanda è il ministro alle infrastrutture toninelli e salvini degli interni....
2019-03-14 17:19:47
Secondo i Commissari Giudiziali l'Azienda Napoletana Mobilità avrebbe molti più debiti di quanto in un primo momento potesse ipotizzarsi, ovvero molte presunte passività che si trasformerebbero in debiti da pagare. Da ciò conseguirebbe che la maggior parte dei creditori verrebbero soddisfatti nella misura del 13% del credito vantato. In buona sostanza, a fronte dell'azienda comunale di trasporto morta e sepolta che rischia seriamente di rovinare centinaia di fornitori, l'ineffabile capo del Comune proprietario pensa di varare una flotta! C'è qualcuno che può o vuole intervenire prima che la farsa si trasformi in dramma?
2019-03-14 15:46:14
Per i napoletani che l'hanno votato: mo' ve l''avìt chiagnerè

QUICKMAP