Pd, De Vincenti e la Boschi alla Leopoldina di Caserta: «Parliamo all'Europa»

di Adolfo Pappalardo

Tre giorni democrat al Belvedere di San Leucio. Tra incontri, ministri e tavoli tematici con 100 giovani provenienti da tutto il Mezzogiorno. Una sorta di «Leopoldina», come l'ha già chiamata qualcuno, specie se tra gli arrivi (domani) ci trovi l'ex ministro Maria Elena Boschi, lo stilista illuminato Brunello Cucinelli (entrambi protagonisti della kermesse renziana fiorentina) o manager di Fb e Google.

«Da molto tempo avevo in mente di tenere a Caserta un evento dedicato alla formazione della giovane classe dirigente locale. L'idea di Terre d'Europa, la scuola di formazione politica nasce così, dalla volontà di mettere a confronto le buone pratiche europee con le esperienze del Mezzogiorno», spiega l'eurodeputata pd Pina Picierno, che ha organizzato la tre giorni che parte oggi. «Ho chiamato a raccolta il mondo della politica, delle professioni, dell'impresa e dell'Accademia e ho chiesto loro di raccontarsi, interagendo con i ragazzi e le ragazze che al Sud lavorano e per il Sud si impegnano. Il risultato - aggiunge - è un programma denso: tre giorni di incontri, lezioni, confronti e seminari sull'Europa e sul Mezzogiorno, sul nostro futuro, che ha bisogno delle nostre migliori energie». Con l'obiettivo di far conoscere da vicino ai 100 ragazzi del Sud «nel cuore del mezzogiorno per conoscere le possibilità che la comunità europea mette a disposizione del nostro territorio».
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Venerdì 1 Dicembre 2017, 12:15 - Ultimo aggiornamento: 01-12-2017 12:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-12-01 12:48:16
Sarebbe sufficiente parlare agli italiani senza prenderli per i fondelli.

QUICKMAP