Elezioni 2022, collegi plurinominali in Campania: ecco gli eletti alla Camera e al Senato

Elezioni 2022, collegi plurinominali in Campania: ecco gli eletti alla Camera e al Senato
Lunedì 26 Settembre 2022, 20:37 - Ultimo agg. 27 Settembre, 14:30
3 Minuti di Lettura

I giochi sono fatti. Con la distribuzione dei seggi anche nei collegi plurinominali, in base ai risultati delle elezioni politiche 2022. In Campania 1 il Movimento Cinque Stelle fa il pieno di rappresentanti alla Camera: entrano Giuseppe Conte, Gilda Sportiello, Raffaele Bruno, Alessandro Caramiello, Sergio Costa e Carmen di Lauro, Carmela Auriemma e Marianna Ricciardi.

Fratelli d'Italia porta in Aula Marta Schifone, Michele Schiano di Visconti e Luca Scancariello, quindi Sergio Rastrelli. In base a questa suddivisione e ai risultati già ottenuti in altre regioni e nella sfida nei collegi uninominali, Forza Italia ha il volto di Antonio Tajani e Annarita Patriarca, Marta Fascina e Tullio Ferrante. Nel Pd si affermano il ministro uscente della Salute, Roberto Speranza, e Marco Sarracino. Per Azione-Iv, Ettore Rosato è di certo dentro. 

In Campania 2 la Lega è rappresentata da Gianpiero Zinzi, Fratelli d'Italia da Marta Schifone ed Edomndo Cirielli e potrebbe farcela, quindi, Marco Cerreto. Forza Italia ha sempre Antonio Tajani come capolista. L'allenza Verdi-Sinistra elegge un  rappresentante storico, Franco Mari. E, la coppia Calenda-Renzi, il ministro del Sud nel governo Draghi, Mara Carfagna, sconfitta dal grillno Sergio Costa nell'uninominale Napoli Fuorigrotta ma eletta anche in Puglia: potrebbe far subentrare l'ex presidente del consiglio comunale di Salerno, Antonio D'Alessio. Ce la fa senza sorprese il democrat Pietro De Luca e, con il figlio del governatore della Regione Campania, esulta Stefano Graziano. «Come ha detto Enrico Letta, ora dobbiamo fare opposizione in maniera seria e competente. Difendere la Costituzione, vigilare sull'operato della nuova maggioranza e ricostruire il Partito», afferma.Tra i Cinque Stelle, sono qui eletti Agostino Santillo ed Enrica Alifano.

A Palazzo Madama sono ammessi altri 4 rappresentanti del Movimento Cinque Stelle: Mariolina Castellone, Luigi Nave, Vincenza Aloisio, Stefano Panuanelli. E, visto che Orfeo Marfella (e non soltanto lui) è stato già premiato in un altro collegio, potrebbe spuntarla Anna Bilotti. Per il Pd, i posti assegnati sono due: vanno al ministro della Cultura, Dario Franceschini, e alla sindacalista Susanna Camusso, ed è possibile che possa subentrare l'uscente Valeria Valente. Ancora: per Forza Italia c'è proprio Silvio Berlusconi, quindi Annamaria Bernini o Francesco Silvestro. Per la Lega, è dentro Gianluca Cantralamessa (fuori invece Pina Castiello). Per Azione-Iv vince il leader di Iv Matteo Renzi. Infine, Fratelli d'Italia con Marcello Pera e Giovanna Petrenga. In pole Domenico Matera.

Anche qui non sfonda Emma Bonino, fuori Sandra Lonardo Mastella che già in giornata aveva commentato il risultato, in Parlamento non trova spazio l'ex forzista Paolo Russo, e nemmeno l'attivissimo Francesco Emilio Borrelli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA