San Giuseppe Vesuviano, Catapano
vince e annuncia l'adesione alla Lega

di Pino Cerciello

SAN GIUSEPPE VESUVIANO - Vincenzo Catapano, a capo di nove liste civiche di centrodestra, è stato rieletto sindaco di San Giuseppe Vesuviano. Al ballottaggio ha nettamente superato il suo antagonista, Antonio Agostino Ambrosio, ex sindaco della cittadina vesuviana, anche lui sostenuto da nove liste civiche sempre di centrodestra. Una partita senza storia che ha seguito l’andamento del primo turno dove Catapano aveva primeggiato e sfiorato di poco il 50% dei consensi. Nonostante il calo di affluenza, il sindaco uscente è riuscito a mantenere il vantaggio e a sconfiggere il suo avversario che non ha mancato di attaccarlo nell’infuocata campagna elettorale denunciando anche un voto di scambio per l’elargizione di cesti alimentari e buoni spesa. Accuse tutte da provare da parte dei carabinieri di San Giuseppe Vesuviano incaricati dalla procura di Nola di effettuare indagini e per le quali il neo sindaco eletto ha depositato una querela calunnia contro Ambrosio con dettagliati particolari anche riguardo a presenze scomode fuori dai seggi a favore di quest’ultimo. 

Nella notte la sorpresa: appena rieletto, Catapano annuncia dal palco la sua adesione alla Lega. Accanto a lui Pina Castiello, referente salviniana con un passato in An, sorride: Catapano è il primo sindaco meridionale «folgorato» sulla via del Carroccio.
Lunedì 25 Giugno 2018, 01:39 - Ultimo aggiornamento: 25-06-2018 02:12
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP