Forza Italia, l'ora delle mogli: Schiano e Pisacane cedono il posto

ARTICOLI CORRELATI
di Carlo Porcaro

  • 64
Ore ad altissima tensione nel centrodestra campano. Il giorno della verità oggi con la consegna ufficiale delle liste entro le ore 20: nel pomeriggio vi provvederanno i dirigenti di Fi Domenico De Siano e Mara Carfagna. Due i nodi fondamentali sciolti ieri a Palazzo Grazioli: l'equilibrio nei collegi sicuri tra i posti da assegnare a Forza Italia e quelli per la quarta gamba Noi con l'Italia; la scelta della famiglia Cesaro tra il padre Luigi e il figlio Armando, considerando che il veto sui consiglieri regionali è caduto dando così il via libera sicuramente in provincia di Napoli Flora Beneduce mentre nel casertano correranno Gianpiero Zinzi e Massimo Grimaldi.

Tra telefoni spenti e veleni sparsi, al momento appare molto probabile la conferma dell'uscente Luigi Cesaro con il figlio che resterà nel ruolo di capogruppo in Regione. Quanto al rapporto con il soggetto centrista di Fitto e Cesa, è emersa un'importante novità: la candidatura del segretario nazionale Udc nel collegio uninominale di Nola, il che ha creato inevitabilmente frizioni tra i dirigenti locali. In quell'area sarebbe dovuta andare la deputata azzurra Mara Carfagna, che è destinata a fare la capolista dei berlusconiani ai proporzionali di Napoli città e Giugliano.

Tutta la domenica è trascorsa all'insegna delle donne. Anzi, per essere più precisi, all'insegne delle mogli per soddisfare l'esigenza di rispettare le quote rosa richieste dalle legge elettorale. Basti pensare che al collegio uninominale della Camera a Castellammare di Stabia è spuntata l'ex consigliere regionale Annalisa Vessella, consorte di Michele Pisacane che ha lasciato da poco la guida di Centro Democratico di Tabacci alleatosi con la Bonino. All'uninominale della Camera, invece, dell'area nord Ira Fele, sposata con il consigliere regionale di Scelta Civica Michele Schiano di Visconti: in rappresentanza di Noi con l'Italia dovrebbe essere candidata lei e non più il marito per il suo sostegno al governo regionale De Luca.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Lunedì 29 Gennaio 2018, 08:23 - Ultimo aggiornamento: 29-01-2018 13:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP