Tumori, l'ira di De Luca: Pascale fuori da una ricerca

  • 7
«In relazione al decreto del ministero della salute dell'11 marzo che finanzia con cinque milioni di euro gli istituti di ricerca italiani per lo sviluppo dell'immunoterapia sperimentale delle Car-T (la nuova frontiera dell'immunoterapia dei tumori), apprendiamo con stupore l'esclusione di uno dei principali e più importanti istituzioni scientifiche come il Pascale». A segnalare il caso è il governatore Vincenzo De Luca, che ricopre anche l'incarico di commissario alla sanità, e aggiunge: «Ci auguriamo che la decisione sia frutto di una disattenzione. Facciamo appello dunque al ministero perché l'istituto sia ricompreso nella ripartizione dei fondi. Riconfermiamo l'impegno della Regione per la ricerca, e in particolare quella oncologica, che vede il Pascale tra le istituzioni scientifiche d'eccellenza in Italia e nel mondo». Nella struttura partenopea proprio ieri sono stati presentati i nuovi percorsi preventivi della rete oncologica campana sui tumori ereditari familiari, da poco approvati a Palazzo Santa Lucia.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Venerdì 15 Marzo 2019, 11:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP