Whirlpool, il pressing dei sindacati: ​«Confermare il tavolo al ministero»

«Il tavolo del 24 luglio al ministero con governo e azienda deve essere confermato. Un ulteriore rinvio non può essere tollerabile. L'azienda venga a sedersi e riconfermi il piano industriale approvato nell'ottobre scorso. Diversamente, si aprirebbe un nuovo fronte sulla mobilitazione e la protesta dei lavoratori e delle lavoratrici dello stabilimento Whirlpool di Napoli che potrebbe assumere aspetti diversi e drammatici». Lo dice il segretario generale della Fiom-Cgil Campania, Massimiliano Guglielmi, a margine dell'incontro in prefettura di questa mattina durante il quale una delegazione di Fiom-Cgil, Fim Cisl e Uilm Campania, in merito alla vicenda Whirlpool, ha consegnato un documento che sarà trasmesso al governo.
Venerdì 19 Luglio 2019, 14:34 - Ultimo aggiornamento: 19-07-2019 18:10
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP