Tecla Insolia, da Sanremo giovani alla co-conduzione: chi è la 17enne ospite nella finale

Sabato 6 Marzo 2021
Tecla Insolia, chi è la cantante che conduce la finale di Sanremo 2021

Tecla Insolia, cantante e attrice lombarda, debutta sul palco della finale del Festival di Sanremo 2021 nei panni di co-conduttrice della serata. Per Tecla non è la prima volta sul palco dell'Ariston, già in passato aveva vissuto l'emozione del palcoscenico più importante d'Italia nelle vesti di concorrente in gara.

Sanremo 2021, diretta finale. Giovanna Botteri con Amadeus, ecco gli ospiti della serata

Tecla Marianna Insolia nasce nel 2004 a Varese. A 5 anni inizia a studiare in accademia, ponendo così le basi per una ancora breve ma già straordinaria carriera. Nel 2016 partecipa al Festival di Castrocaro e si classifica terza a “Pequeños gigantes”. Nel 2019 vince “Sanremo Young” con il brano “8 marzo”, una vittoria che la porterà sul palco dell’Ariston. Al Festival di Sanremo 2020, Tecla Insolia arriva seconda tra le Nuove Proposte aggiudicandosi però il "Premio Lucio Dalla" e il "Premio Enzo Jannacci" «per aver raccontato il ruolo della donna spesso drammaticamente inserito in difficili contesti sociali».

Achille Lauro e la frecciatina a Ibrahimovic: «Non conviene invitarmi a casa sua, poi le ragazze vengono da me»

Parallelamente alla carriera musicale, Tecla guadagna ruoli importanti in pellicole di successo come “L’allieva” nel 2018 e in “Vite in fuga”. Successivamente viene scelta per il ruolo di Nada adolescente in “La bambina che non voleva cantare” al fianco di Carolina Crescentini e Paolo Calabresi. Il film, che la giovane co-conduttrice presenterà durante la finale del festival, racconta la storia di Nada, divenuta celebre a soli 15 anni con “Ma che freddo fa” e vincitrice del Festival nel 1971 con “Il cuore è uno zingaro”. “La bambina che non voleva cantare” andrà in onda in prima serata su Rai1 a partire da mercoledì 10 marzo.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA