Finti matrimoni con giovani italiane per il permesso di soggiorno: scoperta una banda alla Malpensa

Aveva organizzato un giro di falsi matrimoni per permettere a stranieri di ottenere il permesso di soggiorno: per questo un marocchino di 40 anni è stato arrestato insieme ad altre cinque persone (tra cui una dipendente dell'aeroporto di Malpensa finita ai domiciliari e quattro italiani con obbligo di firma). L'uomo, che viveva in Italia da otto anni, reperiva clienti in Marocco e giovani italiane in difficoltà economiche, facendosi pagare fino a 11 mila euro per l'intermediazione.

Bambino di 6 anni decapitato di fronte alla mamma: «Apparteneva alla religione sbagliata»

La dipendente di Malpensa ha utilizzato il suo badge personale di addetta alle pulizie per far saltare a un marocchino senza documenti i controlli. La cifra pattuita per il pacchetto "fake wedding" veniva pagata dagli stranieri in più tranche, partendo dalle pubblicazioni del matrimonio fino alla sua celebrazione effettiva. A casa del marocchino la Polaria ha sequestrato documenti relativi ad altri matrimoni falsi che avrebbero dovuto essere finalizzati nel breve periodo.
Sabato 9 Febbraio 2019, 17:09 - Ultimo aggiornamento: 09-02-2019 18:57
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP