La ragazza padovana nell'Isis:
"Sono pentita ora ho paura"

Domenica 21 Febbraio 2016 di Marco Aldighieri
Meriem Rehally

PADOVA - Meriem Rehaily, la diciannovenne fuggita da Arzergrande nel luglio scorso per arruolarsi nell’Isis ha telefonato a un familiare:«Sono pentita voglio tornare». La ragazza marocchina aveva messo su internet alcuni obiettivi da colpire. Adesso si teme per la sua vita, il Califfato potrebbe farla prigioniera e ucciderla per vendicarsi della diserzione.
 

Ultimo aggiornamento: 13:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA