Roma, donna denuncia i carabinieri:
violentata in caserma dopo l'arresto

Giovedì 3 Marzo 2011
Roma, donna denuncia i carabinieri: violentata in caserma dopo l'arresto
ROMA - Una donna ha denunciato di essere stata violentata a Roma da uno o pi carabinieri all'interno di una stazione dell'Arma dopo essere stata arrestata dagli stessi militari con l'accusa di furto. Secondo quanto si è appreso, la donna avrebbe denunciato l'abuso nella stessa stazione dell'Arma, quella del Quadraro. Carabinieri e procura hanno avviato accertamenti.



Pochi sono per ora i particolari: la donna, una italiana di 30 anni circa, sarebbe stata arrestata per furto e trattenuta durante la notte nella caserma romana del Quadraro dove almeno due militari avrebbero abusato di lei. Due militari sono stati già trasferiti in un latro comando.



«I carabinieri del Nucleo Investigativo di via In Selci stanno indagando per fare luce sulle dichiarazioni rese da una donna italiana che ha denunciato di aver intrattenuto rapporti sessuali mentre si trovava all'interno di una stazione carabinieri della capitale, in stato di arresto, in attesa dell'udienza di convalida». Così un comunicato stampa del procuratore della Repubblica e il comandante provinciale dei carabinieri di Roma.



«La donna era stata arrestata dai carabinieri di altra stazione perché ritenuta responsabile di furto - si legge nella nota - Nel corso dell'udienza di convalida del suo arresto, la donna non aveva esposto, né al Pm né al Giudice Monocratico, quanto poi denunciato, nello stesso pomeriggio, presso i carabinieri della Stazione che l'avevano arrestata il giorno prima. Subito dopo la denuncia, la donna è stata accompagnata in ospedale per essere sottoposta ad accertamenti sanitari. Una dettagliata informativa è stata tempestivamente inviata alla Procura della Repubblica di Roma che sta coordinando le indagini, tuttora in corso, i cui atti sono stati secretati dall'autorità giudiziaria».
Ultimo aggiornamento: 1 Aprile, 22:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA