Trasporti, è sciopero nazionale:
lo stop arriva anche a Napoli

ARTICOLI CORRELATI
3
  • 91
Le sigle sindacali Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Ugl, Faisa-Cisal e Fast Confsal hanno proclamato per oggi uno sciopero generale nazionale di 4 ore contro «le proposte europee di nuove norme sui tempi di guida e di riposo per il personale dei servizi di trasporto passeggeri a lunga percorrenza».
 
 

Le articolazioni territoriali di Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Ugl, Faisa-Cisal e Fast Confsal, in adesione allo sciopero, hanno indicato le modalità che variano da città a città. A Milano, l'agitazione del personale viaggiante e di esercizio sia di superficie sia della metropolitana è prevista dalle 8:45 alle 12:45. A Como, lo sciopero del personale della funicolare di Como - Brunate è prevista dalle 8,45 alle 12,45. A Firenze, la protesta è articolata in due fasce orarie: per le aziende del Tpl su gomma dalle 17 alle 21; per Gest e quindi la tramvia dalle 13 alle 17. A Bologna, il trasporto pubblico si ferma dalle 10.30 alle 14.30, mentre a Venezia dalle 10 alle 13. A Napoli e a Palermo lo sciopero inizierà alle 9 e terminerà alle 13.
Lunedì 21 Gennaio 2019, 08:44 - Ultimo aggiornamento: 21-01-2019 14:20
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2019-01-21 11:14:35
Lo stop arriva anche a Napoli, ma è una barzelletta, quà è sempre stop, anzi quando è in atto uno sciopero è meglio così uno si organizza.
2019-01-21 10:19:43
L’Europa si occupasse dei problemi internazionali e non dei problemi locai.
2019-01-21 10:12:08
Evidentemente in Europa il personale sei trasporti lavora di più e ciò non fa piacere alla massa di dipendenti pubblici ben trattati con tanti diritti e pochi doveri

QUICKMAP