Ucraina, Nancy Pelosi a Kiev da Zelensky: «Con voi fino alla fine della guerra»

Domenica 1 Maggio 2022 di Luca Marfé
Ucraina, Nancy Pelosi a Kiev da Zelensky: «Con voi fino alla fine della guerra»

«Until the fight is done», fino alla fine della guerra.

Nancy Pelosi appare di colpo a Kiev, stringe la mano a Volodymyr Zelensky e lancia un messaggio chiarissimo all’Ucraina e al mondo:

«La vostra è una battaglia per la libertà, una battaglia per tutti, e il nostro impegno è essere qui fino alla fine, fino alla fine di questa battaglia».

La speaker della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti, con la visita a sorpresa sua e di una delegazione del Congresso, è la più alta rappresentante di Washington a mettere piede sul terreno del conflitto. Tutti aspettano Joe Biden, ma, intanto, la presa di posizione a stelle e strisce è questa ed è netta: di fronte alla prepotenza criminale di Vladimir Putin e della Russia, l’America sa esattamente da che parte stare, sa esattamente cosa fare, sa esattamente di non voler arretrare di un solo millimetro.

Al termine dell’incontro, il presidente ucraino Zelensky sorride ed esulta«Gli Usa leader del nostro supporto, grazie per l’aiuto concreto a difesa della nostra sovranità nazionale e della nostra integrità territoriale!», in un tweet stringato, con tanto di punto esclamativo a margine.

Lo scambio di cortesie politico-diplomatiche continua e Pelosi sottolinea a sua volta che «al rientro negli Stati Uniti saranno ancora maggiori la conoscenza e l’ispirazione per essere pronti a fare qualsiasi cosa sia necessaria pur di aiutare il popolo ucraino a resistere per la propria democrazia, per la loro nazione e per il mondo intero.

Un comunicato che diventa dunque un autentico manifesto. 

Video

Con il G20 all’orizzonte (in Indonesia a novembre, ndr) in cui Putin e la Russia si dicono disposti a sedersi allo stesso tavolo di Biden degli Usa.
Usa che rispondono già. Con un secco “no”.
 

Ultimo aggiornamento: 2 Maggio, 07:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA