Usa contro Russia, in Ucraina c’è chi ha già vinto: la Cina

Martedì 25 Gennaio 2022 di Luca Marfé
Usa contro Russia, in Ucraina c’è chi ha già vinto: la Cina

Tra i due litiganti.

La Cina ha già vinto: senza alcun proclama, senza muovere un solo soldato, senza fare assolutamente nulla.

La tensione tra Stati Uniti e Russia si fa incalcolabile, il tavolo della diplomazia traballa e Mosca pare prontissima a sfidare non soltanto Kiev, ma pure Washington e tutta la Nato appresso.

Joe Biden perde completamente le staffe e dà dello «Stupido figlio di pu**ana» a un giornalista di Fox News.

Vladimir Putin rimane glaciale e cova il sogno di un’invasione di terra.

Xi Jinping resta assai banalmente alla finestra. Forte della quiete delle sue geografie lontane, forte dell’impero delle sue economie floride, forte della “democrazia” (si fa per dire, naturalmente) cui non deve dare assolutamente conto.

Forte più di chiunque altro, insomma.

In particolare, di certo tanto più forte del suo omologo americano, stretto nella morsa di rischiosissime scelte militari, di una pandemia che non molla la presa, di un’inflazione che divora economia, elettorato e consenso.

La linea rossa del Donbass è in fiamme.
E Biden, come si muove muove, sbaglia.

Se come promesso reagisce, si scatena un dramma.
Se viceversa sorvola e basta, Putin si gode la sua Crimea bis
. Legittimato a pensare di poter fare il bello e il cattivo tempo nella sua regione, senza dover pagare mai lo scotto di alcuna conseguenza.

E l’unica conseguenza in tutto questo resta proprio il ghigno di Xi. Che la Comunità Internazionale dovrebbe preoccuparsi di arginare, e che puntualmente invece finisce col favorire.

Nel caso specifico di uno scontro frontale, la farsa potrebbe raggiungere un livello ulteriore: quello del presidente cinese addirittura nelle vesti di mediatore.

Lui il buono, dunque. E cattivi tutti quanti gli altri.

Se il mondo va alla guerra in Ucraina, la Cina ha già vinto.
Senza muovere una sola casella di Risiko, senza fare assolutamente nulla.

Ultimo aggiornamento: 26 Gennaio, 12:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche