Migranti, il dissenso di Paragone:
«Tutto sbagliato, italiani hanno paura»

di Valentino Di Giacomo

16
  • 512
«Almeno Di Maio ha intelligenza e coerenza, non ha rinnegato l'azione del governo precedente a differenza di altri all'interno del Movimento che fino a un mese fa difendevano a spada tratta il decreto Sicurezza bis di Salvini e ora fanno marcia indietro». Gianluigi Paragone, senatore del Movimento 5 Stelle si è astenuto sul voto di fiducia al Conte bis, ma è pronto a votare contro il governo non appena arriveranno provvedimenti non condivisi.

Sui flussi migratori sta cambiando tutto: l'esecutivo apre i porti alle ong e l'Europa si fa partecipe da subito ad ospitarne una parte. Questo farà il gioco di Salvini o la disponibilità europea può depotenziare la narrazione della Lega?
«Questa è la conferma di come l'Europa divida le sue relazioni a seconda se nel governo ci siano persone supine al volere di Bruxelles o no, ma io non ho più voglia di farmi prendere in giro. Il problema è che mentre tutti pensano a questo tema ragionando con il bilancino su quanti migranti sbarcano, se di più o di meno, si omette di affrontare il problema per i veri effetti che produce».

Cioè?
«Ai politici, ma pure ai giornalisti, non frega nulla dell'integrazione e si pensa a spettacolarizzare la narrativa degli sbarchi pensando solo a quello che avviene nel Mediterraneo. Ci sono migranti che muoiono pure al confine tra Italia e Francia per il clima pessimo instaurato dai transalpini, ma nessuno ne parla. I problemi restano e resteranno tali e quali a prima, ma si preferisce dare la colpa ai cittadini dicendo che sono intolleranti o razzisti, invece c'è solo insofferenza da parte della gente che vede i propri diritti negati: basta farsi un giro nelle stazioni o in certi quartieri dove ci sono stranieri che fanno bisogni in strada, si ubriacano oppure accettano lavori a condizioni dequalificanti. Ecco perché le persone continueranno ad avere paura: sono anni che è in corso un conflitto tra ultimi e penultimi».

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Lunedì 16 Settembre 2019, 09:58 - Ultimo aggiornamento: 16-09-2019 17:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 16 commenti presenti
2019-09-17 12:18:32
mi chiedo cosa c'entra con i cinque stelle, vai con i padani nessuno ti rimpiangerà
2019-09-16 18:23:54
Paragone , ma che dici ??? gli italiani la pensano diversamente !!! ......ricordi che l'ultima campagna elettorale ( marzo 2018 ) i Kompagni fecero lo ius soli la bandiera della competizione e gli italiani si appassionarono talmente a loro che li mandarono a.....lìopposizione
2019-09-16 16:56:36
a tutti gli " accoglienti" dei migranti, ditemi dove li mettiamo a casa vostra??? va bene!!! giorni fà un immigrato ha detto che era un ingegnere e siccome non ntrovava lavoronel suo paese voleva trovarlo in italia, qualcuno gli faccia leggere la lunga lista di ingegnieri italiani che non lavorano, mentre al suo paese ai voglia di costruire.
2019-09-16 14:53:38
il movimento 5s ha aperto il Parlamento come la scatola del tonno, ha visto però che è molto buono e usa la colla di pesce per attaccarsi alla poltrona
2019-09-16 13:24:20
si paura di uno come lui che cambia bandiera, come fidarsi di chi ha già tradito,? chi lo fa una volta è pronto a spostarsi facilmente, secondo convenienza, non avendo una propria idea radicata. sono quelli incostanti come lui mi fanno più paura!

QUICKMAP