Pd, Martina e i dirigenti venuti da Marte: «De Luca faccia la propria parte»

«Dirigenti venuti da Marte? Ciascuno faccia la propria parte, io faccio la mia». Così il segretario nazionale del Pd, Maurizio Martina, a margine della Festa dell'Unità di Scafati replica alle accuse lanciate ieri dal governatore della Campania, Vincenzo De Luca. «Ripartiamo concretamente dalle persone - ha detto il numero uno dei dem -, dai problemi dei cittadini che vogliamo rappresentare». È necessario «costruire un impegno concreto del Partito Democratico a partire dai problemi dei cittadini che vogliamo rappresentare, su temi come le periferie, il diritto dei bambini di avere scuole dignitose, il lavoro, la ripartenza di alcuni territori che meritano di essere sostenuti, la legalità. Temi che dobbiamo toccare con grande determinazione e grande forza» ha spiegato. Parziale diversità di vedute dal governatore della Campania anche sul tema della sicurezza. «Non se ne parla? Non credo che sia così. È giusto che riflettiamo, come dice bene De Luca, di un salto di qualità della nostra iniziativa sul tema della sicurezza, in particolare, nei quartieri popolari. Ricordo che in questi anni si sono fatti passi in avanti fondamentali, pensate alla questione delle forze dell'ordine, dei loro contratti, delle dotazioni finanziarie al servizio di polizia, carabinieri, forze dello Stato».

Il tema della sicurezza, in ogni caso, è centrale anche per il segretario nazionale dem. «Questa è una sfida enorme - ha spiegato Martina - per tutta la sinistra. È giusto che ci ragioniamo insieme concretamente e che troviamo una nostra via per essere alternativi a chi, sul tema delle paure e delle insicurezze, anziché provare a risolvere i problemi, specula solo con la propaganda. Il ministro dell'Interno ha passato la sua estate in lungo e largo per le spiagge del Paese ad annunciare cose, ha presidiato pochissimo, ha raccontato la sua propaganda senza stare nel concreto a lavorare per la sicurezza degli italiani. Noi dobbiamo costruire un'alternativa a tutto questo, con grande serietà».
Venerdì 14 Settembre 2018, 19:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP