Covid, medici internisti recuperano il 90% dei ricoveri saltati per pandemia

Lunedì 4 Ottobre 2021
Covid, medici internisti recuperano il 90% dei ricoveri saltati per pandemia

Tantissimi, troppi, gli appuntamenti saltati a causa dell'emergenza sanitaria Covid, ma ora si sta correndo ai ripari. Nei reparti di medicina interna, nei primi 9 mesi del 2021 è stato recuperato oltre il 90% dei ricoveri e delle prestazioni sanitarie saltati nel 2020 a causa della pandemia di Covid-19. Emerge dai dati elaborati dalla Federazione dei medici internisti ospedalieri (Fadoi), in congresso fino al 4 ottobre a Firenze. Si tratta di cure rivolte a persone in molti casi affette da Bpco, scompenso cardiaco, diabete, insufficienza remale cronica, polmoniti, sepsi, edema polmonare acuto, emorragie o infarti cerebrali.

Tumori, Speranza: «Mezzo Miliardo per recuperare le prestazioni»

 

I dati, afferma la Fadoi, sono sorprendenti: lo scorso anno nei reparti di medicina interna sono stati circa 400mila i ricoveri saltati a causa della pandemia, che ha visto proprio gli internisti farsi carico del 70% dei pazienti Covid. Ebbene la stima della Federazione è che a oggi il recupero sia stato quasi totale, con solamente l'8% in meno di ricoveri rispetto a quelli registrati nel 2018, prima dell'era pandemica. «L'approccio multidisciplinare sotto la regia della medicina interna che è alla base di questo miracoloso recupero - commenta Dario Manfellotto, presidente Fadoi - deve diventare il nuovo modus operandi dei nostri ospedali, consentendo così di curare anche la piaga delle liste di attesa». 

Ultimo aggiornamento: 20:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA