Incidente a Salerno, Luca muore a 26 anni:
il dolore del papà imprenditore

Mercoledì 29 Settembre 2021 di Carmen Incisivo
Incidente a Salerno, Luca muore a 26 anni: il dolore del papà imprenditore

Non ce l’ha fatta Luca Noviello, il 26enne che una decina di giorni fa rimase coinvolto in un brutto incidente sulla strada che conduce da Salerno a Vietri. È avvenuto nella notte tra sabato e domenica della scorsa settimana quando Luca stava rientrando, a bordo del suo scooter, verso Marina d’Albori dopo aver trascorso una serata con amici in un noto locale del centro. Nel cuore della notte, Luca ha perso il controllo del mezzo a bordo del quale viaggiava - le cause dell’incidente sono ancora in via di accertamento da parte delle forze dell’ordine - ed è finito per terra. Immediati i soccorsi da parte dei volontari del 118 ma le condizioni del 26enne, molto conosciuto anche a Salerno, non solo perché figlio dell’imprenditore del settore auto Ciro Noviello, sono apparse da subito molto gravi. Per una decina di giorni Luca ha lottato tra la vita e la morte, ricoverato presso l’ospedale Ruggi. 

Video

Poi, ieri mattina, la tragica notizia: le sue condizioni erano irreversibili ma, nonostante il momento di immenso ed indescrivibile dolore, la famiglia Noviello ha avuto cuore e coraggio di volgere la fine di Luca al bene, decidendo di autorizzare l’espianto degli organi del 26enne che, adesso, ridaranno vita e speranza a chi riceverà il dono più bello. Nei giorni scorsi sono state decine i messaggi di speranza rivolti a Luca, sintetizzati in uno striscione affisso all’ingresso di Vietri che recitava: “Luca tieni duro”. E Luca, giovane, gioviale e amatissimo da tutti, davvero ci ha provato fino in fondo. “Non esistono addii per noi... sarai ovunque noi saremo. Rip Luca”, il messaggio rivoltogli dal gruppo Boys Vietri Since 2012.

«Sono quelle notizie che non vorresti mai ricevere - ha detto Giovanni De Simone, sindaco di Vietri sul Mare - purtroppo Luca non ce l’ha fatta, l’intera cittadinanza vietrese si raccoglie attorno al dolore della famiglia». Cordoglio anche da parte della Salernitana che sui propri canali ufficiali, ha scritto: «L’U.S. Salernitana 1919, la proprietà, i dirigenti, i giocatori e tutto lo staff si stringono attorno al dolore che ha colpito Ciro Noviello, amministratore unico di Autosele, sponsor partner della Salernitana, per la tragica scomparsa del figlio Luca». «Luca non ce l’ha fatta - ha detto il teologo e amico della famiglia Noviello, don Antonio Landi - Era diventato il figlio per cui ogni padre e madre hanno pregato; il fratello di chi vive con gioia e spensieratezza l’età della gioventù; l’amico con il quale condividere le attese e le speranze per i giorni futuri. Ora Luca è con il Padre celeste al quale l’abbiamo affidato; ci guarda non dall’alto né dal basso, ma dal cuore di Dio, e chiede per tutti noi il dono della consolazione e la forza necessaria per affrontare la quotidianità, più vuota senza di lui. A-Dio, Luca». I funerali del 26enne si svolgeranno domani a Vietri. 

Ultimo aggiornamento: 09:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA