Officina meccanica abusiva:
scatta il sequestro nel Cilento

di Carmela Santi

I finanzieri della Tenenza di Vallo della Lucania hanno individuato un’officina meccanica abusiva operante nel comune di Perito. Il gestore dell’attività, oltre a non essere titolare di partita IVA, esercitava da anni la professione in assenza dei previsti titoli autorizzativi, all’interno di un capannone agricolo.

Al fine di interrompere la situazione di illegalità i finanzieri hanno proceduto al sequestro delle attrezzature e delle strumentazioni rinvenute all’interno dei locali e hanno avviato l’approfondimento della posizione fiscale del meccanico abusivo per ricostruire il giro d’affari sfuggito a tassazione.
Mercoledì 7 Marzo 2018, 13:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP