Premio Eccellenza Italiana, Luca Marfé «miglior giornalista dell’anno»

Sabato 17 Ottobre 2020

Luca Marfé, giornalista del Mattino e di Vanity Fair Italia e autore del libro “Yes, we Trump!”, è stato insignito del Premio Eccellenza Italiana come miglior giornalista dell’anno.

Napoletano orgoglioso ma cittadino del mondo, Marfé ha puntualmente seguìto gli scenari socio-politici internazionali nelle sue esperienze tra America, Croazia e Venezuela.

Questa la motivazione con cui, per conto del presidente del Premio, Tonino Lamborghini, Marfé ha ricevuto attestato e coppa: «Giornalista camaleontico che preferisce allo status del corrispondente la contaminazione culturale. Ne viene fuori un racconto utilissimo frutto di tanto ascolto e di una testimonianza stilosa per analisi e scrittura».

Il Premio Eccellenza Italiana racconta l’Italia del merito e del talento. Nato nel 2014 da un’idea del giornalista Massimo Lucidi, ogni anno si riunisce a Washington D.C. per celebrare gli “Italians” che meritano di essere raccontati: un valore che va ben al di là della statuetta. Ancor più al tempo del Covid. Dove il Premio non lascia, ma raddoppia. Si continua a riunire a Washington, infatti, ma fa il bis a Roma nel palazzo del Vaticano per «organizzare la speranza e guardare con fiducia al futuro».

© RIPRODUZIONE RISERVATA