Noemi e il festival di Sanremo: «Andrei volentieri, anche per fare altre cose»

Giovedì 5 Dicembre 2019
La cantante Noemi
«Io quest’anno sul palco dell’Ariston? Sì, certo perché no... anche per fare un’altra cosa, magari». A rivelarlo è Noemi, manifestando la volontà di tornare ad uno dei suoi primi amori, il Festival di Sanremo, anche in un’altra veste rispetto a quella di cantante. L’artista romana ammette che le piacerebbe molto calcare di nuovo la scena al Festival, cui deve tanto della sua notorietà. «L’Ariston è un grande teatro, l’emozione si sente tantissimo -dice Noemi- ed è un palco che ha dato grandi soddisfazioni a tantissimi artisti. Sarebbe bellissimo, chissà...».

Il premio ricevuto da Noemi al Roma Videoclip, insieme a tanti altri artisti, tra cui Tommaso Paradiso, Dolcenera e Sergio Cammariere, è quello di “artista femminile dell’anno” per il brano del film Domani è un altro giorno, per la regia di Simone Spada, in cui la cantante interpreta la sua versione del celebre pezzo omonimo di Ornella Vanoni. «Io sono laureata in critica cinematografica e televisiva -dice Noemi- e ho sempre avuto questa grande passione del cinema fin da piccola. Quindi mi piace moltissimo collaborare col grande schermo, e credo che in futuro lo farò ancora. Sono delle belle occasioni». Per l’artista rossa non è la prima volta: aveva già cantato Vuoto a perdere, colonna sonora di Femmine contro maschi, diretto da Fausto Brizzi. «Era una bella sfida anche stavolta, cantare un brano così conosciuto di una grande artista come Ornella -conclude- spero di essere riuscita a dare la mia versione, il mio punto di vista sulle cose».  © RIPRODUZIONE RISERVATA