JuveCaserta-Feli: ora tocca ai tifosi:
nel rush finale serve la spinta dei fan

Mercoledì 19 Febbraio 2020 di Candida Berni Canani
Per la Juvecaserta inizia oggi, mercoledì, una settimana di preparazione del tutto atipica. Infatti il posticipo a martedì 25 febbraio della penultima giornata del girone di ritorno in programma al Palamaggiò fra i bianconeri e la Feli Pharma Ferrara ha indotto coach Gentile e il suo staff a rivedere la programmazione delle sedute di allenamento. Il differimento a martedì sera (primo fischio d'inizio ore 20.30) è dovuto alla convocazione del giocatore del Ferrara Patrick Baldassarre con la nazionale svizzera.
Lo spostamento si è reso necessario per ottemperare alle norme Fiba che prevedono l'obbligo del rinvio delle gare di campionato in presenza di convocazioni di atleti nelle rappresentative dei propri Paesi. Indubbiamente martedì non è proprio una giornata ottimale in quanto Napoli e Barcellona si affronteranno al San Paolo nell'andata degli ottavi di finale della Champions League e l'incontro sarà teletrasmesso in chiaro. Inoltre è martedì grasso, ultimo giorno di Carnevale, che fa registrare una serie di manifestazioni e di iniziative a Caserta e provincia. Ma non si poteva optare per altra data in quanto tra le due società, nonostante vari contatti, non è stata trovato alcun accordo per un ulteriore spostamento. Agli sportivi casertani e ai baskettofili sarà quindi chiesto un sacrificio in più per venire a sostenere una Juvecaserta che ora più che mai ha bisogno di essere incitata per dare una spallata alla classifica del girone est ed allontanarsi dalla zona playout che rappresenta sempre un rischio nella corsa verso la permanenza in serie A2. La sconfitta esterna rimediata ad opera della Pompea Mantova ha fatto segnare il passo agli Juventini, rimasti a quota 18, con gli stessi punti del Montegranaro che però vanta il 2-0 nei confronti dei casertani. E' quindi lampante quanto siano pesanti i punti in palio sia martedì nell'incontro al Palamaggiò con Ferrara, sia il match dell'ultimo turno della prima parte del campionato di A2 in programma il 1 marzo al Palalido contro il quintetto dell'Urania Milano, prima di affrontare la fase ad orologio che è in fondo un campionato a sé, ma decisivo soprattutto per quelle squadre che hanno come obiettivo la salvezza. Fra oggi e domani si dovrebbe sapere anche qualche notizia in più sull'evolversi dell'infortunio che ha messo ko il play titolare Marco Giuri. Il capitano della Juvecaserta infatti si sta sottoponendo ad ulteriori controlli clinici e strumentali e in quel di Pezza delle Noci incrociano le dita auspicando un suo rientro sul parquet in occasione del confronto interno di martedì sera al Palamaggiò con la Feli Pharma Ferrara, reduce dalla chiara affermazione in casa, a spese de Le Naturelle Imola. Oggi dunque la Juvecaserta riprenderà gli allenamenti dopo due giorni di riposo per ricaricare le pile. Allen e compagni si ritroveranno nell'impianto di Castelmorrone per una doppia seduta, con quella anti meridiana che si svolgerà prevalentemente nella palestra del Palamaggio, sotto gli occhi attenti del preparatore fisico Menico Papa. La partita fra casertani e ferraresi non è l'unica che subirà degli spostamenti.
Questo il calendario del 25° turno. Sabato 22 febbraio ore 20.30: Apu Udine- Allianz San Severo; domenica 23 febbraio ore 18: OraSì Ravenna Pompea Mantova; Sapori Veri Roseto- Urania Milano; martedì 25 febbraio ore 20.30: SC Juvecaserta- Feli Pharma Ferrara; mercoledì 26 febbraio, ore 20.30: Tezenis Verona XL Extralight Montegranaro; Assigeco Piacenza Unieruro Forlì, Le Naturelle Imola Agribertocchi Orzinuovi.
© RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA