Gonzalez e Vlahovic lanciano i Viola:
2-1 al Toro, a segno l'ex Napoli Verdi

Sabato 28 Agosto 2021
Gonzalez e Vlahovic lanciano i Viola: 2-1 al Toro, a segno l'ex Napoli Verdi

La Fiorentina di Italiano bagna la prima di campionato al Franchi superando per 2-1 il Torino. È stato il nuovo acquisto Nico Gonzalez, il colpo più caro (29 milioni) della storia del club, a sbloccare il risultato alla fine del primo tempo, mentre il raddoppio porta la firma dell'ambitissimo Dusan Vlahovic che per il presidente Commisso è incedibile. Del subentrante Verdi la rete per i granata, arrivata però troppo tardi per evitare il secondo ko. Ora la società di Cairo presente in tribuna ha pochi giorni per cercare di intervenire sul mercato e accontentare il proprio tecnico insoddisfatto.

Mentre Italiano si tiene stretti i primi tre punti della sua gestione.In un Franchi tornato a riempirsi (13.000 spettatori) dopo 553 giorni la Fiorentina ha tre novità rispetto alla trasferta persa con la Roma: Terracciano per loo squalificato Dragowski, Martinez Quarta per Igor e Castrovilli per Maleh, in attacco confermato il tridente con Callejon, Vlahovic (che ha indossato per l'occasione una maglia speciale con il patch di miglior giovane dello scorso campionato) e Nico Gonzalez. In panchina i nuovi Nastasic e Torreira, in tribuna Odriozola arrivato solo ieri. Nel Torino Juric si è affidato al doppio attaccante: Belotti (250esima gara in A per lui) e Sanabria sostenuti alle spalle da Linetty, mentre in difesa Izzo ha avvicendato l'infortunato Bremer.

Tra fuochi d'artificio e i cori anti-Juve delle due tifoserie gemellate da tanto tempo la partita si è subito infiammata grazie soprattutto alla Fiorentina che ha cominciato a macinare gioco con velocità e incisività, costringendo gli avversari a stare arroccati nella propria area e a raddoppiare quando necessario le marcature: provvidenziale il portiere del Toro Milinkovic-Savic sul colpo di testa di Milenkovic, prima di lui ci aveva provato Nico Gonzalez e più tardi Callejon al volo sul cross dell'esterno argentino. I granata dentro una gara dal forte agonismo (4 ammoniti nei primi 45') hanno cercato di reagire dopo i pericoli corsi ma senza riuscire a trovare il guizzo (solo un tiro alto di Singo) dentro una fase di gioco di sostanziale equilibrio.

Poi nel finale di tempo i viola (proteste per un intervento su Bonaventura in area) hanno trovato con merito il gol con il loro uomo migliore, Nico Gonzalez che di sinistro, imbeccato da Castrovilli, ha trafitto il portiere avversario sul primo palo. Prima rete in A per il nazionale argentino che ha vinto la Coppa America. Anche nella ripresa è stata la squadra di Italiano, sostenuta dai propri tifosi, a comandare il gioco arrivando a sfiorare il raddoppio con Bonaventura e trovandolo al 24' con Vlahovic di testa su assist dello stesso ex rossonero. L'attaccante serbo, fin qui blindato da Commisso (anche se la firma sul rinnovo non è ancora arrivata), ha esultato toccandosi sul petto fra il giglio e il cuore ed è corso ad abbracciare il tecnico. Senza mai impegnare fino ad allora Terracciano, neppure con Belotti, il Torino ha trovato il gol solo all'89' con il neo entrato Verdi, sfruttando un calo di tensione dei viola. Comunque troppo tardi per cambiare il destino de match. 

Ultimo aggiornamento: 23:10 © RIPRODUZIONE RISERVATA