Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Insigne e l'Italia del futuro:
resta il punto interrogativo

Martedì 17 Maggio 2022 di Roberto Ventre
Insigne e l'Italia del futuro: resta il punto interrogativo

Roberto Mancini tiene aperta la porta della Nazionale a Lorenzo Insigne a cominciare dai prossimi impegni di giugno, la sfida contro l'Argentina, vincitrice della coppa America a Wembley, e le quattro partite di Nations League, due contro la Germania (il 4 e il 14 giugno), quella con l'Ungheria del 7 giugno a la trasferta dell'11 in Inghilterra. 

Video

Lorenzo terminerà domenica l'esperienza con il Napoli per cominciare quella nuova a Toronto nel campionato Mls. Il ct azzurro ha dato un segnale di apertura al capitano del Napoli ma poi dovrà essere intrapresa la strada per il futuro: Insigne dal primo luglio scenderà in campo con la nuova maglia del Toronto nel campionato Mls che si chiuderà il 9 ottobre. L'Italia sarà impegnata nuovamente in Nations League a settembre e bisognerà verificare se Lorenzo sarà presente a quei due appuntamenti contro l'Inghilterra del 23 settembre e con l'Ungheria del 26: la nazionale azzurra non parteciperà ai Mondiali e l'attività ripartirà poi con le gare di qualificazioni per i prossimi Europei. Insigne è campione in carica con l'Italia ed è tra i veterani del gruppo di Mancini: più avanti verrà sciolto il punto interrogativo sulla sua presenza nella Nazionale del futuro.

Ultimo aggiornamento: 18 Maggio, 12:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA