Lazio, tornano i dubbi a centrocampo:
le idee di Sarri per lo Sturm Graz

Lazio, tornano i dubbi a centrocampo: le idee di Sarri per lo Sturm Graz
Lazio, tornano i dubbi a centrocampo: le idee di Sarri per lo Sturm Graz
di Valerio Marcangeli
Martedì 4 Ottobre 2022, 11:55 - Ultimo agg. 13:38
3 Minuti di Lettura

Torna l'Europa League e la Lazio sarà chiamata a una prestazione importante. L'obiettivo sarà cancellare l'incubo della trasferta di Herning contro il Midtjylland e il gruppo F mette a disposizione un'altra gara lontano dell'Olimpico. Sarri pretenderà il riscatto dai suoi anche per reindirizzare le sorti di un girone che il club capitolino vuole chiudere al primo posto. Il Comandante tornerà a farlo presente fin da oggi al gruppo visto che l'appuntamento per le prime prove tattiche in ottica Sturm Graz è fissato poco dopo le 15.

Lazio, Martusciello: «Con lo Sturm Graz partita decisiva»

Prima la foto ufficiale di squadra, poi spazio per lo studio del prossimo avversario, fermo allo stesso punteggio dei biancocelesti. La Lazio ci tiene eccome all'Europa e a confermarlo è stato lo stesso Martusciello: «Il match contro lo Sturm Graz rappresenta il passaggio del turno. È una partita da ultima spiaggia, c’è da vincere e convincere. Bisogna continuare cosi e evitare quei cali dell’ultima prestazione europea che ci hanno portato a reagire, ma siamo in una fase di crescita ancora lunga». Lunga o meno, non saranno ammessi passi falsi. Il primo posto del girone assicurerebbe premi maggiori e allo stesso tempo l'accesso diretto agli ottavi di finale risparmiando due partite in calendario. Per questo non si dovrà sbagliare.

Lazio, da Milinkovic a Luis Alberto fino a Vecino: le idee di Sarri per il centrocampo

L'impegno infrasettimanale con viaggio annesso peserà molto sulla condizione della squadra. Ecco perché Sarri già sta ragionando su qualche modifica di formazione. Difficilmente non se ne vedranno a centrocampo, finora il reparto che ha assicurato il rendimento migliore in Europa con 4 gol totali su 5 segnati. I primi due confronti con Feyenoord e Midtjylland sono serviti a Milinkovic per rifiatare almeno dal 1' e non è da escludere che ciò possa accadere ancora.

Vecino, capocannoniere internazionale con 2 centri, scalpita per una chance e Sarri in Europa League ci ha sempre puntato dall'inizio. Stesso discorso per Luis Alberto, protagonista all'esordio con gol e assist e disperso come tutti in Danimarca. Parte ancora indietro invece Basic, utilizzato 229' finora. In cabina di regia per quanto Marcos Antonio scalpiti per una chance, non sarà semplice convincere Sarri a togliere Cataldi in una partita così importante. Oggi il campo darà le prime risposte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA