Karate, beffa per il sarnese Crescenzo:
«congelato» il pass olimpico per Tokyo

Venerdì 22 Maggio 2020 di Giuliano Pisciotta
A metà marzo la notizia della qualificazione aritmetica alle Olimpiadi di Tokyo 2020, nella Nazionale Italiana di karate. Due mesi dopo, una piccola beffa per Angelo Crescenzo che s'è visto “congelare” il pass per l'appuntamento a cinque cerchi.

La misura è stata decisa dalla World Karate Federation dopo lo slittamento al 2021 dei Giochi Olimpici. La qualificazione aritmetica di Crescenzo era infatti arrivata dopo l'annullamento delle tappe di Rabat e Madrid della Premier League 1. Di fatto, con la cristallizzazione del ranking a metà marzo, l'atleta cresciuto nello Shirai Club di San Valentino Torio rientrava tra i qualificati alle Olimpiadi.

Ora torna tutto in discussione. La Federazione Mondiale di Karate ha deciso di spostare al 2021 la tappa di Rabat di Premier League (con possibilità di spostamento della sede) e di aggiungere al calendario di eventi utili al ranking i Campionati Europei. La competizione continentale, in programma inizialmente a Baku, si disputerà invece a Goteborg in Svezia.

Torna dunque aperta la corsa al piazzamento olimpico. Angelo Crescenzo è in corsa nel kumite, per la categoria -67 kg. © RIPRODUZIONE RISERVATA