Cavese, soliti problemi in zona gol:
Maiuri, «troppo nervosi dopo l'1-0»

Giovedì 24 Dicembre 2020 di Giuliano Pisciotta

«Eravamo partiti bene, creando 3-4 occasioni e colpendo un palo. Poi dopo lo svantaggio abbiamo avuto la colpa di disunirci». Vincenzo Maiuri fotografa così la sconfitta della sua Cavese a Torre del Greco. A fronte di una prestazione degna delle precedenti sul piano del gioco, gli aquilotti hanno evidenziato ancora una volta il peggior difetto già visto e rivisto in questa stagione. Quello di fare troppa fatica a trovare il gol.

«Ci siamo innervositi dopo l'1-0, ma penso che sia una cosa giustificabile quando non finalizzi e quando ti ritrovi in una situazione di classifica come la nostra, che ti obbliga a non sbagliare praticamente mai».

E Maiuri trova errori proprio sulle due reti della Turris, «due leggerezze difensive, una su un cambio di gioco fatto male e una di piazzamento su una punizione laterale. Rimane il rammarico di non essere stati capaci di mettere in campo quello che abbiamo preparato». 

Il tecnico non si esprime sull'espulsione di Matino, poi si proietta alla ripresa del campionato di gennaio. «Andiamo incontro a una sosta di 17 giorni e i calciatori hanno chiesto solo 8 giorni di stop. A loro chiederò responsabilità nel gestirsi in queste festività, ma loro ce l’hanno di sicuro e non penso abbiano voglia di lasciarsi andare, vista anche la situazione di classifica».

© RIPRODUZIONE RISERVATA