Voucher, Cdm vota abolizione. Gentiloni: ora nuove norme per lavoro occasionale

Gentiloni
ARTICOLI CORRELATI
«Useremo le prossime settimane per rispondere ad una esigenza che certamente l'eliminazione dei voucher non risolve, per una regolazione seria del lavoro saltuario e occasionale». Lo ha detto il premier Paolo Gentiloni, al termine del Cdm che ha dato il via libera al decreto legge per l'abolizione dei voucher.

«Lo strumento dei voucher si era deteriorato e non era uno strumento attraverso il quale, se non per situazione molto specifiche, si poteva dare una risposta efficiente e moderna. Avevamo la risposta sbagliata ad un'esigenza giusta e ora ci rivolgeremo con un confronto già nelle prossime settimane con le parti sociali e il Parlamento».


«Abbiamo abrogato le norme su voucher e appalti nella consapevolezza che l'Italia non aveva certo bisogno nei prossimi mesi di una campagna elettorale su temi come questi e nella consapevolezza che la decisione è coerente con l'orientamento che è maturato nelle ultime settimane in Parlamento», ha aggiunto il premier.

I voucher già acquistati possono essere usati fino al prossimo 31 dicembre, ha spiegato il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, al termine del Cdm. «Non è previsto un cambio di passo nelle politiche del governo sul lavoro perché il voucher non era materia del jobs act, affrontiamo un tema che doveva essere affrontato», ha aggiunto Poletti negando, dopo l'abolizione dei voucher, un cambio di linea del governo in materia di lavoro.
Venerdì 17 Marzo 2017, 13:21 - Ultimo aggiornamento: 18-03-2017 08:06
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2017-03-18 12:55:00
Strano che il governo abbia fatto Mea culpa,gatta ci cova,non vi fidate in quanto sono maestri a fare come Cimabue:fanno una cosa ma ne sbagliano due

QUICKMAP