Flussi dei migranti, accordo in bilico: l'instabilità di Tripoli mette in forse il tavolo di gestione

ARTICOLI CORRELATI
di Sara Menafra

  • 56
ROMA Un documento in otto punti che, con l'appoggio dell'Unione europea sarà l'atto fondativo di un gruppo di contatto permanente tra paesi europei e nordafricani. Che con questa «piattaforma comune» coordinata dall'Italia dovrebbero gestire collettivamente i flussi migratori, i rimpatri, i finanziamenti ai paesi nord africani. È il cuore dell'intesa voluta dal ministro degli Interni Marco Minniti e che vede come controparte fondamentale il presidente libico Fayez al Serraj, la cui presenza nelle...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Lunedì 20 Marzo 2017, 07:42 - Ultimo aggiornamento: 20-03-2017 13:04




QUICKMAP