Noemi dal Papa: 16 mesi, malata di Sla. Francesco le dice: «Fai la brava, andrai avanti»

PER APPROFONDIRE: stamina, noemi, papa
A+ A- Stampa
ROMA - Il papà di Noemi, la bambina di 16 mesi affetta da Sla ricevuta oggi in udienza privata da Papa Francesco, racconta con emozione l'incontro con il Pontefice: "Il Papa ha fatto il segno della croce, ha preso in braccio Noemi e le ha detto: 'Fai la brava, perchè tu andrai avantì". Andrea Sciarretta, un giovane padre di soli 26 anni, non nasconde la sua felicità, "soprattutto per il fatto che il pontefice ha ascoltato il grido di dolore di mia figlia, cosa che i politici non hanno mai fatto", dice.

Andrea Sciarretta aveva già ricevuto a ottobre una telefonata del Papa, in cui si informava delle condizioni della piccola. Questa volta "siamo stati ricevuti da Sua Santità in persona - racconta - io, mia moglie, Noemi e l'altro mio figlio Mattia di 5 anni, alla presenza dell'elemosiniere del Papa, Konrad Krajewski. Era stato lui, sabato scorso, a venire a colazione da noi e a raccogliere la richiesta di venire in udienza questo mercoledì in Vaticano. È riuscito a organizzare tutto, ci è venuto a prendere, ci ha fatto incontrare il Papa e oggi resteremo qui suoi ospiti".
mercoledì 6 novembre 2013 - 14:53   Ultimo agg.: 15:26
VUOI CONSIGLIARE QUESTO ARTICOLO AI TUOI AMICI?

CONDIVIDI L'ARTICOLO

DIVENTA FAN DEL MATTINO
 

0 commenti

COMMENTI PRESENTI (0)Visualizza tutti i commenti Discussione chiusa
 
Indietro
Avanti