Pescara, addio ad Aldo Marino
politico e commerciante
sempre a difesa di Corso Vittorio

Lunedì 13 Aprile 2020 di Paolo Vercesi
Aldo Marino, consigliere comunale e negoziante di ottica a Pescara

Politica e commercio pescarese in lutto per la scomparsa di Aldo Marino, consigliere comunale dal 1993 al 1998 con il Ppi e noto esponente del commercio cittadino. Aveva 75 anni e nonostante da tempo non ricoprisse più cariche pubbliche, anche dal suo negozio, l'Ottica Marino in corso Vittorio Emanuele II, a  Pescara, Aldo ha sempre continuato ad occuparsi di politica, pronto a commentare le scelte e le azioni delle amministrazioni comunali che si sono succedute in questi anni.
Spoltore, i volontari dei droni a caccia di assembramenti e di picnic fuori porta
Da consigliere era un baluardo, una voce critica nei confronti di iniziative soprattutto in urbanistica: quando non le condivideva, e capitava spesso, Marino non esitava a minacciare ricorsi alla Corte dei conti. Indimenticabili, infine, le sue battaglie contro la pedonalizzazione di Corso Vittorio, nel 2013, insieme a campagne per il rilancio del commercio nel cuore della città.
Pescara, muore d'infarto il ristoratore Ernesto Vianello, storico titolare del ristorante Acquapazza
Da giovane era stato calciatore nell'Ursus, centrocampista, e aveva saputo raccogliere belle soddisfazioni anche in quell'ambito.  Stretti i suoi legami con il professor Carlo Mimola e l'ex sindaco Pino Ciccantelli, amici della politica di un tempo che Aldo ha visto andare via e salutato con commozione. Problemi di salute lo hanno purtroppo accompagnato negli ultimi anni, ma lui era un combattente e fino all'ultimo ha resistito. Da qualche tempo aveva chiuso il negozio al Corso e a raccogliere il testimone è stato il figlio Giovanni che ha riaperto l'attività nella vicina via Firenze. Oltre a Giovanni lascia la figlia Cristiana e la moglie Luciana. Tanti i commenti di cordoglio di quanti lo hanno conosciuto e apprezzato da politico e da commerciante di ottica. Le esequie domani, nel rispetto del decreto vigente, saranno strettamente private. 

Ultimo aggiornamento: 15:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA