A Creta nuova rottura: scoppia la condotta

 Esattamente come due anni fa.  Con le stesse conseguenze. E' letteralmente scoppiata la condotta adduttrice dell'Alto Calore che attraversa la contrada Creta, formando zampilli alti fino a venti metri  e provocando danni alla rete stradale. Ai residenti e agli automobilisti in transito si è presentato una specie di spettacolo di fontane danzanti, ma con l'utilizzo di acqua che dovrebbe essere destinata a servire il Nord Est di  Ariano Irpino e alcuni comuni limitrofi. Immediatamente si sono portati sul posto i Vigili del Fuoco del Distaccamento i Grottaminarda, i vigili urbani di Ariano Irpino e i tecnici dell'Alto Calore per provare a eliminare l'inconveniente. Nel frattempo è stata sospesa l'erogazione idrica in direzione dei serbatoi di Ariano Irpino, Montecalvo e Greci. L'Alto Calore Servizi, in realtà, da tempo opera quasi costantemente su questa condotta, ma senza poter eliminare una volta per sempre il rischio di rotture. 
Lunedì 5 Marzo 2018, 23:08
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP