Caserta, per due anni perseguita
l'ex moglie e il nuovo compagno: preso

Venerdì 31 Luglio 2020

I Carabinieri della stazione di Capriati al Volturno (Caserta) hanno eseguito ieri mattina un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip di Santa Maria Capua Vetere, nei confronti di G.M., 57 anni, gravemente indiziato del delitto di atti persecutori aggravati consumati ai danni della sua ex moglie. Le indagini sono scattate a seguito delle denunce presentate dalla ex moglie dell'indagato, che ha riferito con precisione e coerenza il suo vissuto di violenze e vessazioni, fisiche e psicologiche, subite da circa 2 anni dopo la sua decisione di porre fine alla relazione con l'uomo, rapporto cessato proprio a causa della sua personalità aggressiva.

LEGGI ANCHE Terzigno, abitazioni trasformate in stabilimenti tessili tutti abusivi

Dopo la fine della relazione G.M. ha sottoposto la vittima a pedinamenti e appostamenti, soprattutto realizzati in prossimità dell'abitazione della donna. Con continue telefonate minacciava e molestava l'ex moglie e il suo nuovo compagno, causando loro un perdurante stato di ansia e di paura e un fondato timore per la loro incolumità, così da indurli ad alterare le proprie abitudini di vita.
È emerso inoltre che il 57enne aveva intimidito la donna e il suo nuovo compagno affinché desistessero dal rivolgersi ai Carabinieri. Le indagini hanno permesso di acquisire gravi indizi di colpevolezza a carico di G.M. spingendo così la Procura di Santa Maria Capua Vetere a richiedere la custodia in carcere per l'indagato, richiesta accolta dal gip.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA