Santa Maria Capua Vetere, sciolto il consiglio
degli avvocati: Cricrì è il nuovo commissario

Giovedì 1 Aprile 2021 di Biagio Salvati
L'avvocato Adolfo Russo, ex presidente

Su proposta del Consiglio nazionale forense, il ministro della Giustizia Marta Cartabia ha decretato lo scioglimento del Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Santa Maria Capua Vetere nominando contestualmente quale commissario straordinario, l’avvocato del foro di Napoli Eugenio Cricrì. Entro 120 giorni il commissario dovrà convocare l’assemblea per le prossime elezioni forensi.

Video

Come si ricorderà, lo scorso 15 marzo, il presidente ad interim Elio Sticco, aveva inviato gli atti al Consiglio Nazionale forense dopo l’ennesima assenza di sette consiglieri dissidenti di Dignità Forense, i quali volutamente per ben cinque volte dall’inizio dello scorso gennaio, non si erano presentati provocando così il mancato numero legale dell’assise. Un blocco durato tre mesi fino alla decisione di Sticco, subentrato dopo le dimissioni dell’ex presidente Adolfo Russo, a procedere per la consegna della documentazione al Cnf.

Ultimo aggiornamento: 19:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA