Virus, morto il «paziente 2»
di Santa Maria Capua Vetere

Mercoledì 25 Marzo 2020
Un uomo di 69 anni di Santa Maria Capua Vetere (Caserta), positivo al Coronavirus già da qualche settimana, è morto all'ospedale Cotugno di Napoli, dove era ricoverato in terapia intensiva. È la quindicesima persona deceduta nel Casertano a causa del Covid-19, la quarta a Santa Maria Capua Vetere, città che sta pagando un alto dazio in termini di decessi e contagiati (22 in tutto).

Il Comune, in una nota pubblicata sulla pagina Facebook, si unisce «al dolore della famiglia, dei parenti e dei numerosissimi amici». Il 69enne era il «paziente 2», la seconda persona contagiata a Santa Maria Capua Vetere. «Al nostro concittadino - ricorda la nota dell'amministrazione guidata da Antonio Mirra - abbiamo ininterrottamente trasmesso il calore di tutta la città. In questo momento non troviamo altre parole». Sono saliti intanto a 165 i casi di positività nel Casertano. Nuovi casi sono emersi a San Marco Evangelista (una donna), Casapulla (sono due familiari di una 56enne risultata positiva) e San Prisco, con due casi (sette con un decesso i casi in totale nel piccolo comune casertano).
 Ultimo aggiornamento: 26 Marzo, 07:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA