Ribaltone al processo carburanti:
Cosentino assolto in appello

di Leandro Del Gaudio

12
  • 174
Tutti assolti al termine del processo in appello sulla gestione delle centraline di carburanti nel casertano. Ribaltata sentenza di primo grado, assolto - tra gli altri - Nicola Cosentino, che in primo grado era stato condannato a sette anni di reclusione. Difeso dai penalisti Agostino De Caro e Stefano Montone, l’ex sottosegretario all’economia non ha rilasciato dichiarazioni.

La Corte ha mandato gli atti in Procura per Zippo e Gallo, i due accusatori. 

Soddisfazione anche per gli altri imputati, ex prefetti e funzionari regionali (difesi tra gli altri dagli avvocati Claudio Botti, Carlo De Stavola, Vittorio Giaquinto, Giovan Battista Vignola).
Venerdì 14 Settembre 2018, 13:55 - Ultimo aggiornamento: 14-09-2018 17:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 12 commenti presenti
2018-09-15 12:26:41
Tanti giudici del primo grado, sapendo dell'appello, non sono poi tanto scrupolosi (purtroppo è così). Diverso è l'approccio dei giudici del secondo grado che approfondiscono la lettura delle carte processuali. Inoltre entrano in gioco altri fattori: la levatura e lo spessore degli avvocati difensori, ad esempio, che inducono la corte d'appello a prestare maggiore attenzione, commettendo meno errori. Riguardo alla responsabilità civile dei giudici, invocata da scapri, io ci andrei con i piedi di piombo: i giudici sarebbero meno sereni e potrebbero commettere addirittura più errori dei già numerosi con l'attuale sistema.
2018-09-15 14:56:25
i piedi di piombo ? se fanno e fuosse nterr
2018-09-15 10:25:50
cerano prefetti e funzionari regionali quindi non si potevano giudicare colpevoli questa e l'Italia
2018-09-15 09:03:09
chiedo scusa questa è una sentenza? e allora le SENTENZE NON SI GIUDICANO se non sbaglio cosi si dice o le sentenze non si giudicano solo quando c'è una condanna?
2018-09-14 16:42:48
E che bella giustizia veloce che abbiamo. E se c'è un giudice che ha sbagliato invece di pagare via con una promozione.

QUICKMAP