“Il puzzle Moro”, Fasanella
ricostruisce l'omicidio 40 anni dopo

di Ciro Manzolillo

I libri-inchiesta del giornalista, scrittore e documentarista lucano Giovanni Fasanella fanno luce sulle questioni più dibattute del Belpaese, sottomesso alle ingerenze delle grandi nazioni, schiacciato dalle trame occulte, dalle influenze sulla politica estera, dal terrorismo e dalle associazioni di stampo camorristico e mafioso. L’ultima opera di Fasanella, dal titolo “Il puzzle Moro” (Chiarelettere Edizioni), ricostruisce, da testimonianze e documenti desecretati dagli archivi inglesi e statunitensi, l’omicidio dello statista della Democrazia Cristiana avvenuto nel 1978 da parte delle Brigate Rosse. Fasanella nelle sue pagine avvincenti, che partono dal racconto di eventi accaduti subito dopo la fine della seconda guerra mondiale, cerca di fornire una spiegazione più dettagliata e completa, con precisi riferimenti di politica internazionale, sui perché di uno degli episodi più drammatici che hanno caratterizzato il percorso della Repubblica italiana nel secolo scorso.

 
Lunedì 2 Luglio 2018, 20:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP