Mangia sushi e si scatena una reazione allergica: mano amputata

La foto pubblicata da New England Journal Medicine
ARTICOLI CORRELATI
  • 4201
Mangia sushi e si ritrova con una mano amputata. A quanti di noi è capitato di consumare pesce crudo a pranzo, a cena oppure take away. Ma quanto è accaduto a un sudcoreano di 71 anni è veramente impressionante: è stato ricoverato d’urgenza in ospedale dopo aver mangiato pesce crudo in un ristorante. Ha rischiato la vita, e i medici per salvarlo hanno soltanto potuto amputargli la mano. Lo riporta il New England Journal Medicine, che racconta la dinamica di una storia incredibile capitata a Jeonju, Corea del Sud.

Nasce il Codice Lilla, rivoluzione al pronto soccorso: ecco cos'è
Riso, ecco come ottenere la cottura perfetta: non tutte le varietà sono uguali

L’uomo è andato al ristorante, poi è tornato a casa e dopo dodici ore la sua mano ha iniziato a gonfiarsi oltre ogni misura, con la comparsa di vesciche e lividi: una reazione incredibile all'apparenza, dopo aver cenato come aveva fatto altre volte con il sushi.


E' stato subito ricoverato all’ospedale di Jeonju, a circa 190 chilometri a sud di Seoul. L’infezione che gli hanno diagnosticato i medici si chiama vibrosi, causata dal batterio Vibrio vulnificus, che si contrae proprio mangiando pesce crudo non controllato. L’uomo ha accusato febbre molto alta e vesciche grosse quanto una palla da golf.

Le sue condizioni si sono aggravate rapidamente anche perché era già affetto da diabete, ipertensione e gravi problemi renali. Per questo una porzione di mano che arriva fino all’avambraccio è stata amputata dopo il ricovero.
Giovedì 30 Agosto 2018, 16:25 - Ultimo aggiornamento: 31 Agosto, 15:06
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP