La Vespa orientalis è arrivata a Roma: allarme per un nido. Aggressiva e velenosa: «Attirata dai rifiuti»

La scoperta è stata fatta a Monteverde. Nella Capitale non veniva segnalata da settant'anni

Vespa orientalis, rimosso un nido a Roma: è allarme. Aggressiva e velenosa: «Attirata dai rifiuti»
Vespa orientalis, rimosso un nido a Roma: è allarme. Aggressiva e velenosa: «Attirata dai rifiuti»
Giovedì 28 Luglio 2022, 15:31 - Ultimo agg. 29 Luglio, 11:55
2 Minuti di Lettura

La vespa orientalis è arrivata a Roma. Ed è una vespa molto più pericolosa. La fauna della Capitale sta ampliando i suoi orizzonti. Con topi e cinghiali ormai all'ordine del giorno, dopo la tartaruga azzannatrice è stata censita un'altra specie "aliena". A scoprirla sul balcone di casa in zona Monteverde, una signora che tornando dalle vacanze ha deciso di contattare Andrea Lunerti, etologo e zoofilo naturalista. L'esperto ha riconosciuto l'animale, e ha osservato che a Roma non veniva segnalato da settant'anni e non era mai stato censito. 

Stati Uniti: donna spaventa un orso in campeggio, l'animale torna più tardi e la sbrana

Vespa orientalis

«L'impianto dell'allarme non era stato chiuso bene da chi ha effettuato il lavoro e così le vespe sono entrate dentro - spiega l'esperto a Repubblica -. Rispetto alle vespe comuni hanno una capacità di pungere superiore, se molestate, e sono più a rischio anziani e bambini, e coltivazioni. Segnalata a Roma negli anni '50, ma mai censita prima d'ora». Animale attirato dalla spazzatura? «Questa vespa, secondo la mia esperienza, è solita nutrirsi di rifiuti organici e in putrefazione come un avanzo di carne. E come cinghiali o topi anche la Orientalis può essere attirata dall'immondizia», aggiunge Lunerti. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA