Napoli, così muore piazzetta Bisignano: inciviltà e incuria nel cuore di Barra

di Alessandro Bottone

Piazza Bisignano, il cuore di Barra, è nel pieno degrado. Lo spazio davanti la storica villa Roomer è ricettacolo di sporcizia. Un triste simbolo dell'incuria che, purtroppo, riguarda anche molte altre zone dello stesso quartiere della periferia orientale della città.

Il verde, non curato da tempo, è ridotto a sterpaglie. Le aiuole sono state trasformate in portarifiuti, così come i gradoni che formano la piccola arena, ormai inutilizzabile. La pulizia della piazza è scarsissima: ci sono rifiuti in ogni angolo, incastrati persino nelle caditoie per la raccolta delle acque piovane. Stamattina c'era un solo uomo a occuparsi dello spazzamento dell'enorme area pubblica.
 
 

Ancora più grave la situazione dell'edificio comunale che insiste sulla stessa piazza. Abbandonato da anni, vandalizzato in più occasioni, è solitamente utilizzato dai tossicodipendenti. Negli ultimi giorni è stata creata una breccia proprio sul lato della struttura che dà sulla piazza: era stata ripristinata tempo fa proprio per evitare che qualcuno accedesse all’edificio nel quale insistono numerosi pericoli. Anche dall'esterno, infatti, si nota la presenza di cumuli di materiale edile e ferri penzolanti. Non mancano rifiuti di ogni tipo.

La lotta contro il degrado sembra sempre più ardua se si pensa che il gruppo di giardinieri e operatori ecologici per i quartieri di Napoli Est è ridotto all’osso. Ancora più sconfortante, inoltre, l’inciviltà di chi deturpa questo come tanti altri luoghi di Barra.
 
Sabato 18 Maggio 2019, 10:54
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP