Torre del Greco: affonda barca
in disarmo, rischio ambientale

Cerasella
di Francesca Mari

  • 107
Paura al porto: affonda imbarcazione da pesca, nessun ferito, ma c’è il rischio di danno ambientale. E' accaduto in serata sul molo di Levante del porto corallino: un’imbarcazione di pescatori, in disarmo da tempo, dal nome «Cerasella» ha incominciato ad affondare richiamando l’attenzione di molti curiosi e anche di qualche pescatore che ha tentato di intervenire con il rischio di ferirsi.

Fortunatamente a bordo non c’era nessuna, ma i militari della Capitaneria di Porto, alla guida del comandante Marco Patrick Mincio, sono intervenuti prontamente per evitare danni e, coadiuvati dai vigili del fuoco del distaccamento di Torre del Greco hanno privato ad evitare l’affondamento. Tuttavia, il natante è semi affondato e si è provveduto a fissarlo agli ormeggi per evitare sversamenti di carburante e danno ambientale.

Ora la Guardia Costiera indaga sulle cause dell’incidente e ha diffidato i titolari a rimuovere la barca per evitare inquinamento. Inoltre,  ha già emesso apposita ordinanza finalizzata alla sicurezza della navigazione nelle acquee portuali e sono in corso le azioni amministrative previste dalle vigenti norme a tutela dell’ambiente marino.  Sul posto sono intervenuti anche gli agenti della polizia Municipale, alla guida del comandante Salvatore Visone, che hanno controllato la viabilità della zona e la folla di curiosi che si è precipitata sul posto.
Giovedì 4 Aprile 2019, 22:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP