Alex, il ministro Grillo: inviate a Napoli due autoemoteche attrezzate

Il ministro della Salute, Giulia Grillo, ringrazia coloro che anche oggi si sono mobilitati per Alex, il bambino di un anno e mezzo affetto da una rara malattia genetica che ha urgente bisogno di un trapianto di midollo. «Grazie a tutti i cittadini e i volontari per l'eccezionale mobilitazione in sostegno di Alex», ha detto il ministro in un comunicato, riferendosi ai tanti volontari che a Napoli si sono messi in fila per il test. «Attualmente è tutto sotto controllo e sto seguendo gli eventi in prima persona», ha rilevato il ministro.

«Il Centro nazionale trapianti - prosegue la nota - ha segnalato ai volontari che, in alternativa alla raccolta salivare, si può comunque procedere al prelievo del Dna attraverso normali prelievi di sangue. Per questo - ha detto ancora Giulia Grillo - sono state inviate a Piazza Plebiscito due autoemoteche attrezzate, che stanno raccogliendo campioni di sangue per assicurare la continuità della donazione. Già domani arriveranno in Campania altri tamponi». Giulia Grillo rileva infine che «ministero della Salute, Centro nazionale trapianti, rete nazionale del sangue e Registro nazionale Ibmdr di Genova supportano in tempo reale e ringraziano tutti i volontari e gli operatori del Ssn impegnati in queste giornate di eccezionale mobilitazione, nella speranza di trovare al più presto un donatore compatibile per Alex».
Sabato 27 Ottobre 2018, 18:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP